CHIARIAMO UNA COSA…

6 novembre 2017   13:20   Vittorio Scrivo   Editoriale


Dati idrometrici di Tiglieto (GE) e pluviometrici di Vara Superiore, nel comune di Urbe (SV). Fonte: rete OMIRL.


Chiariamo una cosa.
Sia che si tratti versante marittimo, sia che si tratti di versante padano, per questioni orografiche, i nostri torrenti presentano tempi di corrivazione brevissimi (si veda il primo grafico allegato qui sotto), enormemente più brevi, per esempio, rispetto alla Pianura, dove le piene le aspettano 2 o 3 giorni prima. Dovremmo averlo imparato, ormai, o c'è bisogno di ricordare cosa accadde un anno fa? O nel 2014?
Eppure, stamane, c'è chi si ostina a darci degli spara cazzate. Ora, a parte il fatto che, se il grafico di un idrometro, non gestito da noi, ma pagato da tutti i contribuenti e pubblicamente utile, mostra un innalzamento tale da varcare il secondo livello di guardia, anche non potendo constatare nell'immediato la veridicità del dato (dato di tipo puntuale, lo ricordo..) abbiamo, comunque, il dovere di comunicarlo, raccomandando la massima attenzione a chi si trovasse in zona.
Ma poi, alla luce di quanto detto all'inizio, fatichiamo a non sorridere se a darci degli spara cazzate è qualcuno che, bello fresco e riposato, ben 3 ore dopo il fatto, si dirige sul gretto del fiume in questione, per testimoniare, con tanto di fotografie, che il fiume non può aver raggiunto l'altezza di 4.6 m, perchè in quel momento è basso. Cioè, una roba da applausi.
Ad ogni buon conto, questa volta, a corredo dell'andamento del grafico incriminato avevamo anche i valori pluviometrici delle centraline meteorologiche, sia della (nostra) rete Limet, che della rete Omirl. A tal proposito, Vara Superiore, nel comune di Urbe (SV), a monte, quindi, rispetto alla postazione idrometrica di Tiglieto, nella tarda nottata di ieri si è resa protagonista dei seguenti numeri (mica da ridere): 14.6 mm in 5 min, 27.0 mm in 10 min, 73.2 mm in 30 min e 127.0 mm in 60 min. Totale da inizio evento: 352.2 mm (si veda il secondo grafico allegato qui sotto).
Pochi quarti d'ora dopo, inoltre, alcuni nostri contatti, in perlustrazione dell'area assieme alla protezione civile e ai carabinieri, ci hanno confermato la piena straordinaria del torrente Orba attorno all'alba, con anche la sua fuoriuscita dagli argini in area sassellese, più precisamente in località Dano, provocando l'interruzione della strada che collega Piampaludo a Vara Inferiore.
Torno a ripeterlo, lo scopo della nostra Associazione è la divulgazione della scienza meteorologica, tuttavia in corso di eventi atmosferici, specie di rilevante entità, diventa pregnante la nostra attività di monitoraggio in tempo reale e di diffusione (ragionata, ovviamente) di ciò che apprendiamo. È un servizio volontario, senza scopo di lucro, gratutio che forniamo alla popolazione. Quindi, di nuovo, se un idrometro non di nostra gestione, ma comunque utile allo scopo anzi detto, installato in zona dove da ore sono in atto precipitazioni di intensità che potremmo senza troppo remore definire "alluvionali", indica un aumento repentino del livello del fiume, tale da superare la seconda linea di guardia, anche non potendo verificare nell'immediato l'assoluta ed inequivocabile veridicità del dato (puntuale!), per ovvie (ma evidentemente non per tutti) ragioni, legate al potenziale pericolo, abbiamo il SACROSANTO DOVERE di comunicarlo e di esortare chinunque si trovasse nelle vicinanze a prestare la massima attenzione ( o forse qualcuno direbbe a gettarsi nel gretto a fare le foto...). Se poi, dopo, chi si occupa della manutenzione del sensore in oggetto apprendesse di un malfunzionamento dello stesso, e lo rendesse pubblico, per la correttezza e la trasparenza d'informazione che chi ci segue conosce molto bene, saremmo ben lieti di farlo sapere. Ma fino a quel momento... aria.
Buona giornata.

Vittorio Scrivo
Redattore, Previsore e Consigliere LIMET




ALTRI ARTICOLI IN EDITORIALE

La previsione è stata azzeccata
10 settembre 2017 6:30

A passaggio avvenuto, possiamo ritenerci soddisfatti del servizio reso a voi, cari utenti. L’evoluzione è stata inquadrata in maniera molto..
SCUSATE IL DISTURBO…
25 novembre 2016 18:30

Per la prima volta in assoluto abbiamo sostenuto l'allerta rossa, in virtù di una previsione che, purtroppo, non lasciava molto spazio..

COMMENTI



Limet
ASSOCIAZIONE CULTURALE LIGURE DI METEOROLOGIA
Via T. Pendola 7/2
16143 GENOVA

P.IVA: 02348020997
C.F.: 92084420097
Per qualsiasi informazione riguardante la nostra Associazione potete scrivere a info@centrometeoligure.it

Per richiedere informazioni utili sulla nostra Rete di Rilevamento in Tempo Reale scrivete a staff@retelimet.it