Sostieni LIMET con una donazione!

SI RIAPRE LA PORTA ATLANTICA. MALTEMPO DALLA SERATA SULLA LIGURIA

6 Febbraio 2016   8:27   Stefano Capurro   Buongiorno Liguria


Mappa centrata alle ore 00 di domenica. Il canale perturbato atlantico nel quale scorrono le perturbazioni oceaniche è ormai entrato nel Mediterraneo. ( fonte KNMI.NL)


Una intensa perturbazione atlantica dalla serata odierna apporterà maltempo diffuso sulla Liguria con piogge diffuse e neve in montagna fino a tutta la giornata di domenica.

Siamo alla vigilia di un netto cambio della situazione generale del tempo sul nord Italia e Liguria ovviamente a causa della discesa del flusso atlantico, che durante l'autunno e l'inverno rappresenta il nastro trasportatore delle perturbazioni nel Mediterraneo occidentale. Negli ultimi mesi tale nastro trasportatore si era bloccato a causa dell'anomalia termo-barica venutasi a creare sull'Europa occidentale e mediterranea con i flussi perturbati atlantici relegati alle alte latitudini europee. Le ultime emissioni modellistiche sembrano confermare l'avvio di una nuova fase con il ritorno delle perturbazioni atlantiche sui nostri territori a più riprese fino ad almeno metà mese con l'anticiclone responsabile del non inverno e della siccità sul nord Ovest finalmente ritrattosi più a ovest.

L'evoluzione del tempo sulla Liguria in questo weekend come anticipato nei precedenti articoli, vedrà un progressivo peggioramento delle condizioni meteo a partire da ovest con l'approcciarsi della perturbazione nord-atlantica che dalla Francia si sposterà verso sud-est raggiungendo la nostra regione nella prossima nottata. L'ingresso della saccatura nel Mediterraneo occidentale andrà a formare un un minimo depressionario sul golfo del Leone in spostamento nella giornata domenicale su quello Ligure. Le prime piogge di tipo pre-frontale cadranno sul Centro-Ponente dal pomeriggio/serata odierni, piogge che diverranno diffuse nel corso della giornata di domani con accumuli che nelle zone interne dell' Imperiese e Levante ligure potranno raggiungere e talora superare i 100 mm nelle 24 ore. Le temperature dapprima in calo subiranno un aumento sotto l'influsso dei venti meridionali che soffieranno forti. La quota neve sarà medio-alta in Appennino intorno ai 1400 metri in successivo rialzo, a quote inferiori sulle Alpi Liguri/Marittime con accumuli previsti abbondanti. Zero termico intorno ai 1400 metri a ponente, 1600/1800 a levante in risalita.

Un peggioramento più di tipo autunnale che invernale quello alle porte per via della massa d'aria non particolarmente fredda che supporta la perturbazione con le temperature che si manterranno sopra le medie del periodo. Da qui le nevicate relegate a quote decisamente alte per il periodo. Da segnalare come questa sarà la prima vera perturbazione strutturata che interesserà la nostra regione dall' ottobre scorso che farà da apripista ad altri fronti che si alterneranno nel corso della prossima settimana dopo il miglioramento atteso nella giornata di Lunedì. Una fase di maltempo che come sempre seguiremo con aggiornamenti attraverso i consueti servizi del sito, diretta meteo, bollettino previsionale ed i collegamenti sui social network avvalendoci della preziosa rete di monitoraggio in tempo reale.

Buongiorno Liguria




ALTRI ARTICOLI IN BUONGIORNO LIGURIA


Il nuovo rinforzo dell'alta pressione garantisce una domenica stabile e soleggiata, anche se non mancherà un po' di instabilità pomeridiana sulle..
SABATO VARIABILE
11 Luglio 2020 9:59

Un fronte perturbato sta per transitare sulle regioni settentrionali della nostra penisola, ma la Liguria verrà appena lambita. Questa mattina la..

COMMENTI



ASSOCIAZIONE CULTURALE LIGURE DI METEOROLOGIA (LIMET)
Via T. Pendola 7/2
16143 GENOVA

P.IVA: 02348020997
C.F.: 92084420097
PEC limet@pec.it
Per qualsiasi informazione riguardante la nostra Associazione potete scrivere a info@centrometeoligure.it

Per richiedere informazioni utili sulla nostra Rete di Rilevamento in Tempo Reale scrivete a staff@retelimet.it