Sostieni LIMET con una donazione!

Una petizione per salvare la Lanterna.

23 Agosto 2015   13:37   Andrea Moresi   Editoriale


Il porto di Genova e la sua Lanterna al tramonto


Stamattina ho firmato una petizione per salvare la Lanterna di Genova perchè, come sempre, solo l'associazionismo ci salverà.

La nostra Lanterna è più che un simbolo. E non va abbandonata.
Così stamattina ho firmato la petizione che vuole che il simbolo di Genova resti aperto a tutti. E' una cosa che di solito evito di fare perché penso che le migliaia di petizioni online servano solo a mettere la nostra casella email nelle mani degli Spammers . Ma stavolta è diverso, l'organizzazione che ha creato questa petizione è composta da gente seria, ed ha bisogno davvero di una mano. Ed io, seppur molto in piccolo, gliel'ho data.

Così come da tempo facciamo noi di LIMET, questa volta l'Associazione che ha deciso di prendere in mano una situazione che sta a cuore alle persone comuni (mentre le Istituzioni latitano o mostrano gravi pecche o disinteresse) è quella dei Giovani Urbanisti-Fondazione Labò, che da tempo gestisce grazie al volontariato dei suoi associati l'imponente complesso monumentale che ogni genovese ama e sente proprio.

 

Le manifestazioni del Parco e Museo della Lanterna per l'estate 2015

Questo gruppo di persone si è assunto il compito di aprire ai nostri concittadini questo splendido simbolo così ricco di storia e valore, gestendo il suo museo, il parco urbano, la caratteristica passeggiata che da San Benigno porta al faro attraversando dall'alto il porto commerciale, organizzando manifestazioni come quelle del manifesto quì affianco.

 

Naturalmente gestire una struttura così grande e complicata non costa solo grandi sacrifici organizzativi, ma sono i suoi costi di manutenzione a condizionarne il futuro. Per poterli sostenere occorrerebbe superare l'attuale impedimento burocratico che ad oggi blocca la situazione.

 

Infatti l'assurda attuale fase di stallo è dovuta al fatto che la Lanterna di Genova non è ancora passata sotto il controllo del Demanio Marittimo, condizione necessaria affinché le pesanti spese di gestione possano essere finalmente coperte dalle robuste casse dell'Autorità Portuale del capoluogo.

 

Ed ecco allora che i Giovani Urbanisti, dopo aver lanciato il grido di allarme su tutti i Media locali, si sono rivolti anche al cosiddetto "popolo del Web", così sensibile a dare il proprio istintivo contributo quando c'è da salvare leoni, balene, spiagge, e Gigabyte per chattare, avviando una petizione online rivolta al Comune di Genova, all'Autorità Portuale di Genova, alla Città Metropolitana di Genova (ovvero quella che una volta era la Provincia di Genova) e all'Agenzia del Demanio affinché (come descritto nei punti della petizione stessa) si porti a compimento la pratica di passaggio di competenze del sito da Demanio storico-artistico a Demanio marittimo, l'Autorità portuale estenda i propri servizi di igiene e manutenzione alle aree divenute di propria competenza, si riconosca un contributo per l'investimento e l'impegno svolto dai volontari. ma soprattutto sia vagliato il progetto di valorizzazione del sito decidendo conseguentemente la competenza dell'area per i prossimi anni di modo che possa esserne messo a gara l'affidamento.

 

Abbiamo salvato, grazie alla forza mediatica dei social network, beni ed esseri viventi così distanti da noi.

Cerchiamo ora di aiutare chi da tempo dimostra sensibilità ed attaccamento ad un qualcosa che è più che un simbolo per noi Genovesi: è qualcosa di noi.

 

 

Andrea Moresi

Direttivo LIMET - Associazione Culturale Ligure di Meteorologia

 

 

Ecco i link che possono interessarvi:




ALTRI ARTICOLI IN EDITORIALE

ABBIAMO SBAGLIATO, PERCHÉ?
22 Settembre 2019 22:20

Cari Limettiani, buonasera! Pur ad evento non ancora concluso, ci sembra opportuno darvi delle spiegazioni in merito alla giornata di oggi che, di..

Cambia il clima e cambia il modo di appassionarsi alla meteorologia in una regione tra le più colpite dal mutamento climatico in essere. Possiamo..

COMMENTI



ASSOCIAZIONE CULTURALE LIGURE DI METEOROLOGIA (LIMET)
Via T. Pendola 7/2
16143 GENOVA

P.IVA: 02348020997
C.F.: 92084420097
PEC limet@pec.it
Per qualsiasi informazione riguardante la nostra Associazione potete scrivere a info@centrometeoligure.it

Per richiedere informazioni utili sulla nostra Rete di Rilevamento in Tempo Reale scrivete a staff@retelimet.it