Sostieni LIMET con una donazione!

GIORNATA DI TRANSIZIONE PRIMA DEL GELO ARTICO-CONTINENTALE DA DOMENICA SERA

24 Febbraio 2018   8:35   Stefano Capurro   Buongiorno Liguria


Anomalia di temperatura a 850 hpa (circa 1500 metri) alle 00 di lunedì 26 durante le prime ore di ingresso dell'aria gelida in arrivo dall'Artico russo.


Parziale miglioramento in giornata dopo le ultime precipitazioni della notte, nevose nelle zone interne. Domenica all'insegna della variabilità in attesa dell'ingresso serale delle correnti gelide con subitaneo crollo delle temperature.

La circolazione depressionaria di matrice tirrenica va gradualmente trasferendosi verso sud lasciando dietro di sé ancora forti venti settentrionali sulla Liguria nel corso della mattinata odierna. Le precipitazioni, nevose nelle zone interne con accumuli consistenti nei versanti padani del Savonese e sull'Appennino di Levante, andranno gradualmente scemando a ponente a partire dal primo pomeriggio, cosiccome andrà attenuandosi la ventilazione che durante la notte ha sfiorato gli 80 km/h sul settore costiero centrale. Le temperature scese di qualche punto durante le ultime 24 ore sia nei valori minimi che massimi, subiranno un temporaneo ed effimero aumento almeno sino alla prime luci della domenica.

Da più giorni ormai gli occhi sono puntati su quella vastissima colata di aria gelida di matrice artico-continentale che per un sofisticatissimo gioco di incastri meteo sinottico-barici darà luogo giusto a partire dalla serata di domenica a una fase di gelo che toccherà anche la Liguria. In queste ore l'avvezione di aria molto fredda sta facendo il suo ingresso sulla Mitteleuropa con temperature notturne che sfiorano i -20°C al suolo. I forti venti di Buran la sospingeranno nel corso delle prossime 24 ore fino ai confini nord-orientali della Penisola.

Il suo ingresso sull'Italia avverrà attraverso l'altopiano triestino del Carso da dove poi, la massa d'aria gelida pellicolare (di facile aderenza nei bassi strati) sospinta dai forti venti di Bora dilagherà sulla Pianura Padana con un subitaneo tracollo delle temperature accompagnato da fenomeni nevosi da irruzione che in serata/notte potranno manifestarsi, una volta scavalcato l'Appennino, fin su alcuni tratti costieri della Liguria sotto forma di sfiocchettamenti, dove tornerà a soffiare un'impetuosa tramontana.

Le temperature come accennato subiranno un crollo in poche ore fino a 10 gradi in meno con forti gelate a partire dalle zone di collina fino a raggiungere nel corso della notte punte di -12°C a 1500 metri a cui si aggiungeranno forti venti con caratteristiche di blizzard sui crinali. Lungo la fascia costiera si potranno avere le prime deboli gelate preludio di un inizio settimana veramente freddo anche durante le ore diurne. Situazione molto delicata che seguiremo negli aggiornamenti modellistici e di cui vi daremo conto attraverso il bollettino previsionale giornaliero e gli aggiornamenti attraverso i canali social dell'Associazione.

Buongiorno Liguria




ALTRI ARTICOLI IN BUONGIORNO LIGURIA


L'anticiclone rimonta sul bacino del Mediterraneo e sull'Europa, garantendo stabilità e termiche via via più miti. Sulla Liguria il tempo sarà..

L'alta pressione si impossessa della scena determinando tempo stabile e soleggiato per diversi giorni sulla nostra regione. Questo garantisce anche..

COMMENTI



ASSOCIAZIONE CULTURALE LIGURE DI METEOROLOGIA (LIMET)
Via T. Pendola 7/2
16143 GENOVA

P.IVA: 02348020997
C.F.: 92084420097
PEC limet@pec.it
Per qualsiasi informazione riguardante la nostra Associazione potete scrivere a info@centrometeoligure.it

Per richiedere informazioni utili sulla nostra Rete di Rilevamento in Tempo Reale scrivete a staff@retelimet.it